Controlla la tua salute con biozoom

Biozoom monitora la tua alimentazione per farti sapere se hai abbastanza micronutrienti all’interno del tuo corpo, che possano aiutarti contro tosse e raffreddore e a migliorare il tuo benessere. Ti dice inoltre quando lo stress ha un impatto negativo sul tuo benessere, e se stai facendo abbastanza contro l’invecchiamento precoce. In aggiunta ti fornisce un feedback quotidiano sul tuo corpo (bio-feedback).  Seguendo le indicazioni del tuo corpo, biozoom ti fa notare quando qualcosa è sfuggito al tuo controllo, e ti aiuta a ristabilire l’ordine (attività di coaching).

Come funziona il sistema di misurazione biozoom

biozoom utilizza un metodo di misurazione ottica brevettato per rilevare i biomarcatori fondamentali per mantenere la vitalità del corpo. Raggi di luce di una determinata lunghezza d’onda colpiscono la pelle del palmo della mano, la luce penetra quindi nel tessuto e assorbe le informazioni di determinati biomarcatori, per poi riflettere lo spettro acquisito sullo scanner. Lo scanner, a sua volta, lo invia al server centrale biozoom, dove questi dati vengono valutati utilizzando un algoritmo complesso convalidato dal punto di vista medico. Il risultato verrà visualizzato immediatamente sul dispositivo.

L’accuratezza della misurazione dello scanner biozoom per il livello di antiossidanti viene raggiunta grazie a un nuovo metodo di misurazione, che si basa sulla cosiddetta Multiple Spatially Resolved Reflection Spectroscopy (MSRRS). Durante la misurazione la pelle viene colpita da 18.000 raggi di luce diversi, che garantiscono risultati di misurazione validi.

Per ulteriori informazioni sulla tecnologia di misurazione, si può consultare lo studio “Multiple spatially resolved reflection spectroscopy for in vivo determination of carotenoids in human skin and blood” del 2016.

“Biozoom offre ai nostri medici una valutazione rapida, accurata e accertata di importanti biomarcatori. Usiamo la tecnologia biozoom da tre anni e lo consideriamo uno strumento di base per l’assistenza sanitaria quotidiana.”
Prof. Dott. Jürgen Lademann