Domande frequenti

biozoom è l’unico Health Tracker convalidato dal punto di vista medico al mondo per il monitoraggio dei livelli di antiossidanti. Questo ti permette di sapere se il tuo corpo è in grado di proteggerti da malattie e invecchiamento precoce. La dieta e lo stile di vita hanno un impatto significativo sul livello di antiossidanti. biozoom ti aiuta a portare la dieta e lo stile di vita in equilibrio in modo da rimanere giovane, sano e in forma.
Il dispositivo di misurazione utilizza sensori passivi, come elettrodi, e sensori di luce. Durante la misurazione, dei raggi di luce colpiscono la pelle del palmo della mano, la luce penetra quindi nel tessuto e assorbe le informazioni di determinati biomarcatori, decisivi per il livello di antiossidanti. Questi dati vengono valutati utilizzando un algoritmo convalidato dal punto di vista medico e visualizzati attraverso una scala di facile interpretazione.
La misurazione con lo scanner biozoom è assolutamente innocua. Tramite il sensore la luce colpisce la pelle. Gli impulsi luminosi sono l’unica energia che viene generata durante la misurazione.
Durante la misurazione la luce colpisce la pelle della mano. Bastano pochi secondi dall’inizio della misurazione all’output del risultato.
Gli antiossidanti naturali sono vitamine, minerali e sostanze fitochimiche. Si trovano principalmente in frutta e verdura fresca e ci proteggono dall’effetto dannoso dei radicali liberi.

• Il beta-carotene è un antiossidante che viene convertito dall’organismo in retinolo e acido retinoico. Il retinolo è importante per la vista, l’acido retinoico supporta la crescita cellulare.
• La luteina è un antiossidante che supporta la vista.
• Il licopene è un antiossidante che dona a frutta e verdura il loro colore rosso. Diversi studi hanno dimostrato che il licopene riduce il rischio di cancro alla prostata e malattie cardiovascolari.
• Il selenio è un minerale che crea enzimi antiossidanti nel corpo. Questi enzimi prevengono il danno cellulare, stimolano la produzione di anticorpi e proteggono il corpo dai veleni.
• La vitamina C protegge ossa, cartilagine, muscoli e vasi sanguigni e favorisce l’assorbimento del ferro.
• La vitamina E protegge le cellule dai radicali liberi. Supporta la formazione di globuli rossi e aiuta ad assorbire la vitamina K.

• Beta-carotene: carote, banane, pesche, albicocche, pesche noci, prugne, lattuga, pomodori, spinaci, cavoli, meloni, papaia, mango, farina d’avena, piselli e peperoni
• Luteina: carote, zucca, spinaci, verdure a foglia verde, arance e peperoni gialli
• Licopene: pomodori, concentrato di pomodoro, anguria e pompelmo rosa o rosso
• Selenio: noci del Brasile, noci, aglio, riso integrale e pane integrale
• Vitamina C: asparagi, bacche, broccoli, cavoli, melone, miele, anguria, limoni, arance, cereali, kiwi, patate, spinaci e pomodori
• Vitamina E: olio di germe di grano, mandorle, semi di girasole, olio di semi di girasole, olio di cardo, nocciole, burro di arachidi, arachidi, mais, spinaci, broccoli, olio di soia, kiwi e mango.

I radicali liberi sono molecole prive di un elettrone. Per reperirne uno, attaccano e danneggiano le cellule sane del corpo. I radicali liberi portano all’invecchiamento precoce e sono considerati la causa di una varietà di malattie.
Quando nel corpo sono presenti troppi radicali liberi o il livello di antiossidanti è troppo basso, entriamo in uno stato di stress ossidativo.

• Fumo
• Radiazione della luce solare sulla pelle
• Ipertensione
• Sovrappeso
• Stress professionale e nella vita privata
• Diabete
• Assunzione insufficiente di frutta e verdura
• Attività fisica non bilanciata
• Mancanza di sonno

L’adattabilità del cuore (Variabilità della Frequenza Cardiaca) indica la capacità dell’organismo di modificare la frequenza dei battiti cardiaci e adattarla a qualsiasi situazione.

Il cuore è uno degli organi più importanti nel corpo umano. Tuttavia, non batte in maniera esatta come un orologio, bensì in modo irregolare, dato che viene costantemente esposto a stimoli esterni ed interni, ai quali deve adattarsi permanentemente.
Maggiore è la Variabilità della Frequenza Cardiaca, migliore è la capacità dell’organismo di adattarsi a una vasta gamma di stimoli esterni e interni in breve tempo. Al contrario, una Variabilità della Frequenza Cardiaca bassa può indicare una limitazione legata alla salute e all’età.
La Variabilità della Frequenza Cardiaca è influenzata, tra le altre cose, dall’età, dalla psiche, nonché dalla frequenza cardiaca, dalla respirazione e dallo stato di allenamento. All’interno dello stesso giorno, la Variabilità della Frequenza Cardiaca può cambiare a causa di una varietà di fattori ambientali, come il rumore, e i processi fisiologici e biochimici interni al corpo.

L’età biologica è collegata alla capacità del cuore di adattarsi a diversi livelli di pressione variando i battiti del cuore. In una persona sana, l’intervallo di tempo tra due battiti cardiaci non è quindi sempre identico. Con l’invecchiamento, questa capacità adattativa diminuisce. La progressione del processo di invecchiamento è molto dipendente dallo stile di vita dell’individuo: uno stile di vita sano aiuta le persone a invecchiare più lentamente rispetto alla loro fascia di età e uno stile di vita malsano porta a un invecchiamento più rapido. L’attuale età biologica può quindi essere calcolata attraverso la misurazione dell’adattabilità del cuore.